Dalla Giornata di Studio "Saper vedere l'architettura. Eredità culturale, attualità critica di Bruno Zevi". Il fondo "Sara Rossi architetto"

"Bruno Zevi e Sara Rossi: testimonianze di un lungo sodalizio professionale" è il titolo dell'intervento che gli architetti Barbara Berta e Maria Miano hanno portato alla Giornata di Studio svoltasi il 14 giugno presso la Casa dell'Architettura grazie all'iniziativa dell'Ordine degli Architetti PPC di Roma e provincia per celebrare il centenario della nascita di Bruno Zevi (1918-2000), architetto, urbanista, storico e critico dell’architettura, politico, figura poliedrica di primo piano tra gli intellettuali italiani.

Fiori di carta

Budapest 1949, in mezzo alla ‘gioventù comunista’ un ragazzo e una ragazza si scontrano. Lui è stato a Cuba ed ha girato il mondo, lei è nata nel nord dell’Ungheria e non ha visto altro fino a quel momento. Lei è più bella di lui, lo sarà sempre. Il loro è uno di quegli incontri inesorabili.

Corso "Re-framing home movies / L’eredità ritrovata"

Re-framing home movies / L’eredità ritrovata è un corso di perfezionamento volto a trasmettere ai partecipanti conoscenze, metodologie, competenze tecniche e artistiche per l’analisi, il trattamento e la ricontestualizzazione filmica di materiali d’archivio amatoriali.

Il nuovo logo dell'ANAI disegnalo tu! [aggiornamento al 15 luglio 2018]

L'Associazione Nazionale Archivistica Italiana ha indetto un concorso di idee per il restyling del logo e la definizione delle linee guida dell'immagine coordinata dell'associazione.

del debbio prospettiva

Archivio aperto. Il progetto del Foro Italico di Enrico Del Debbio #archiviarchitettura

“Archivio aperto. Il progetto del Foro italico”, è uno degli eventi organizzati nel corso della settimana della VIII Giornata nazionale degli archivi di architettura, l’annuale appuntamento di maggio dell’Associazione nazionale Archivi Architettura contemporanea - AAA Italia, quest’anno dedicata al tema “Spazi aperti”.

Gli archivi storici tra memoria e digitale. Riflessioni a partire da una esperienza pugliese

Con l'istituzione del Premio di ricerca Di Vagno, nasce in Puglia l'idea di realizzare un convegno articolato in più sessioni con taglio diverso: riflessioni di specialisti, comunicazioni di esperienze, tavola rotonda aperta, incontri con studenti liceali e universitari. Uno spazio dedicato soprattutto alle idee e al libero confronto tra le diverse generazioni e i diversi saperi.

Un progetto

 flipboard icon

Login Form

Registrati e accedi per dialogare con "Il mondo degli archivi"


Per registrarsi e autenticarsi è necessario accettare i cookies.