Archivio Ligure della scrittura popolare

Fragile e resistente come una foglia: Archivio Ligure della Scrittura Popolare

Salvaguardare e conservare le scritture di gente comune che testimoniano vicende di vita quotidiana dell’età contemporanea è il desiderio con cui questo archivio è nato nel 1986.

Imola: l’archivio storico comunale in dialogo con la città

Dall'epoca medievale, un'istituzione profondamente innervata nel tessuto culturale e civile della città. Un archivio che contiene 33.000 unità archivistiche, ricco di storia e prospettive.

Compie un anno il Polo degli archivi storici dell'Unione Terre di Castelli

A distanza di una anno dalla nascita del Polo degli archivi storici dell'Unione Terre di Castelli, in Emilia-Romagna, è possibile tracciare un bilancio, raccontando storia e caratteristiche dell'innovativo progetto.

Carte di artisti da Lyda Borelli

A Bologna, l’archivio della Casa intitolata all’attrice Lyda Borelli, una casa di riposo che ospita artisti in pensione, contiene un ricco complesso documentario che copre gli anni 1917-2005.

L’arte di far parlare i documenti

Il Cartastorie, un museo che nasce per valorizzare l’enorme patrimonio dell’Archivio storico del Banco di Napoli.

Istituto nazionale tostiano: l’incanto di un ricordo

Nato negli anni 80’ del XX secolo per merito di Francesco Sanvitale e Tommaso Caraceni, l’Istituto ha preservato il ricordo e la conoscenza delle opere e della vita del compositore Francesco Paolo Tosti e degli altri musicisti abruzzesi.

Un progetto

 flipboard icon

Login Form

Registrati e accedi per dialogare con "Il mondo degli archivi"


Per registrarsi e autenticarsi è necessario accettare i cookies.