Digital Humanities Awards 2016, un premio per umanisti digitali

Fino al 25 febbraio si può partecipare alla votazione online per scegliere i vincitori del Digital Humanities Awards 2016. Tra i progetti in gara in questa edizione gli archivi rivestono un ruolo importante.

La semantica come strumento d’accesso ai domini archivistici. Il caso del Catasto gregoriano dell’Archivio di Stato di Roma

L’uso e la crescita di interesse, in contesti e settori disciplinari differenti, delle tecnologie legate al Web semantico, dalla pubblicazione di ontologie - si pensi, ad es., a quelle del progetto ReLoad o alla recente SAN Ontology - alla creazione di Linked Open Data, sollecita la riflessione sui «modi e sistemi di valorizzazione del potere informativo espresso dalle descrizioni archivistiche» (Tomasi-Daquino 2015).

Istanti d'archivio. Le gif animate dei National Archives

Una collezione di 200 gif animate, tratte dalle collezioni digitalizzate dei National Archives statunitensi è online da ottobre sulla piattaforma Giphy.

Digital Preservation Awards 2016: ecco i vincitori

I vincitori dell'edizione 2016 dei Digital Preservation Awards sono stati annunciati a Londra il 30 novembre scorso.

PAD - Progetto Archivi Digitalizzati dell'Archivio di Stato di Firenze

Grazie al supporto dell’Associazione Amici dell’Archivio di Stato di Firenze, sono pubblicate on line le digitalizzazioni di numerose serie documentarie che l’Archivio fiorentino ha realizzato nel corso degli anni passati e consultabili sinora solo all’interno della Sala di studio. Esse rappresentano fonti importantissime per la storia di Firenze e della Toscana. 

Dietro le quinte del web archiving, «Le Monde» celebra il compleanno di Internet Archive

Internet Archive, il progetto californiano che è impegnato a conservare e rendere disponibili i contenuti del web, il 26 ottobre ha compiuto 20 anni.

Un progetto

 flipboard icon