Il portale Antenati si rinnova! #specialeantenati

Dal 2 luglio 2018 è stata pubblicata la nuova versione del Portale Antenati, a cura dell'Istituto Centrale per gli Archivi (ICAR). Dal 2012 il Portale costituisce la principale risorsa online per la ricerca genealogica e per le storie di famiglia in Italia.

Nel risalire i secoli, per recuperare informazioni e documenti sulla propria storia familiare, si deve fare i conti con enormi ostacoli: le fonti documentarie, soprattutto per l'epoca più antica, sono rare e i dati anagrafici sono instabili, in particolare il cognome, che solo nella tarda epoca moderna acquisisce un consolidamento di natura giuridica, a partire dalla creazione dei primi catasti e dello stato civile. Si può contare, invece, su una grande risorsa: 71 milioni di immagini, quasi un milione di registri di stato civile pubblicati e in continuo incremento sul Portale Antenati.
L’utente può consultare gratuitamente le riproduzioni digitali dei documenti e, più raramente, altre fonti di carattere genealogico e anagrafico, conservate presso i singoli archivi di Stato italiani, utilizzando anche, laddove siano presenti, le banche dati degli indici dei nomi citati nei registri.

Le riproduzioni dei registri di stato civile sono organizzate sulla base degli archivi di Stato che conservano i documenti originali e che sono elencati nella sezione Sfoglia i registri. È possibile anche cercare i registri di un determinato comune, di una determinata serie (nati, matrimoni, morti, ecc.) oppure fare la ricerca per data o estremi cronologici nella sezione Trova i registri. Non sono state per il momento modificate la modalità di ricerca e di consultazione delle immagini digitali dei registri stato civile nelle sezioni Trova i registri e Sfoglia i registri.
Molta cura, invece, è stata dedicata all'aggiornamento della descrizione delle fonti per la ricerca genealogica nella sezione Il territorio e le fonti. Esaustive e aggiornate informazioni sono fornite sulla documentazione utile per la ricerca genealogica e anagrafica, di storia delle famiglie e delle persone conservata presso gli archivi di Stato italiani (stato civile, liste di leva, ruoli matricolari, ecc.), nonché su banche dati nominative, tratte da questa documentazione, consultabili online o nelle sale di studio dei singoli archivi.

Per ciascun archivio di Stato si descrivono le principali fonti conservate e si segnalano, inoltre, le banche dati online, nonché altra documentazione genealogica presente negli Istituti di conservazione del territorio. Dopo aver geolocalizzato i singoli archivi di Stato, un indicatore colorato segnala se la documentazione è stata pubblicata nella sua interezza, se la pubblicazione è in corso o è avvenuta solo parzialmente, se la pubblicazione dello stato civile non è ancora avvenuta ma sono in corso le attività di digitalizzazione e infine se la documentazione dello stato civile è assente nel relativo archivio di Stato.
Sempre nella stessa sezione, raggiungibile direttamente anche dalla Homepage, è stata inserita la possibilità di cercare il Comune, visto che, molto spesso, l'utente non conosce in quale archivio di Stato è conservata la documentazione oggetto della ricerca: con la Ricerca per comune o località è dunque possibile individuare i relativi registri di stato civile pubblicati e l’archivio di Stato che li conserva.
L'intero progetto di restyling grafico del sito web ha tenuto costantemente in considerazione le istanze dei numerosi utenti del Portale in questi suoi primi sei anni di esistenza.
L’obiettivo principale del nuovo sito web è stato quello di migliorare la capacità di comunicazione del Portale e di fornire alle varie tipologie di utenti gli strumenti conoscitivi e informativi per poter compiere al meglio le proprie ricerche.
Gli utenti che si avvicinano per la prima volta alla ricerca genealogica e al mondo degli archivi trovano nella sezione La ricerca genealogica utili suggerimenti su come cominciare e come proseguire la ricerca dei propri antenati.
La sezione delle Notizie/News è stata totalmente ridisegnata: il nuovo Portale diventa così il collettore di tutte le iniziative di natura genealogica e di storia della famiglia in Italia e nel mondo, che vengono segnalate e promosse nel nuovo sito; alcune di esse possono essere ulteriormente messe in risalto inserendole nell'Evidenza della Homepage.

Nella sezione il Portale, nella pagina Gli ultimi archivi pubblicati, gli utenti vengono informati sulla pubblicazione delle immagini dei registri di stato civile mentre, nella pagina Gli Indici dei nomi pubblicati, gli stessi possono avere notizia delle nuove banche dati di nomi estratti dai registri di stato civile: qui è possibile verificare lo stato dell'indicizzazione per i diversi fondi dello stato civile.
Nell'ottica della trasparenza amministrativa, l'utente può controllare il Programma delle pubblicazioni, cioé la programmazione annuale dei fondi dello stato civile pronti per essere pubblicati sul Portale.
Dalla sezione Storie di famiglia, invece, è possibile accedere a raccolte di film di famiglia e ad altri materiali che raccontano le trasformazioni che hanno caratterizzato la famiglia e, insieme ad essa, la società italiana nel corso del Novecento. Tale sezione sarà arricchita con materiali fotografici e audiovisivi che documentano consuetudini familiari e sociali, storie individuali e collettive. Recuperare una sorta di dimensione narrativa rappresenta l'esito più affascinante di ogni ricerca genealogica e, più in generale, di ogni ricostruzione documentaria. Nel nuovo sito, pertanto, è stata introdotta la possibilità di illustrare la propria esperienza di ricerca genealogica, nella sezione Racconta la tua storia di famiglia. In tal modo il Portale degli Antenati si pone al servizio non solo della ricerca genealogica ma anche della storia della società, degli individui e delle loro relazioni.

Il restyling grafico del sito web, infine, è stato progettato per adattarsi dinamicamente ai diversi dispositivi, così da garantire una visualizzazione ottimale sia su computer da tavolo, che su notebook, tablet e smartphone (restyling responsive e multidevice).
I contenuti del precedente sito web, con i relativi aggiornamenti, sono migrati nel nuovo sito e saranno incrementati con nuovi argomenti e nuovi temi nei prossimi mesi, in particolare con la creazione di un percorso guidato di ricerca genealogica.
Saranno potenziati gli aiuti alla ricerca grazie a due tutorial: il primo illustrerà le modalità di navigazione nel nuovo sito; l'altro tutorial sarà incentrato sull'uso degli indici originari dello stato civile, annuali e decennali.
Nella sezione Strumenti, insieme al glossario, saranno pubblicati online gli inventari dei fondi di stato civile degli archivi di Stato; verranno inoltre segnalati i dizionari storico-geografici e gli altri strumenti che consentono di approfondire la ricerca archivistica. Infine, sarà dedicato uno spazio alla raccolta delle pubblicazioni e dei contributi sul tema della ricerca genealogica.
L’installazione e la configurazione di un Web Content Management System open source e di una serie di moduli aggiuntivi, tra cui la Newsletter, consentirà alla redazione del Portale di aggiornare costantemente il sito, e di confrontarsi con gli utenti tramite feedback costanti ottenuti da questionari e sondaggi, nonché attraverso l'analisi dei comportamenti degli utenti stessi nel sistema, per il tramite delle statistiche d’uso.

Per saperne di più

Il portale Antenati - Gli Archivi per la ricerca anagrafica

 

Per commentare effettua il login
  • Nessun commento trovato

Un progetto

 flipboard icon